curva up sx
riga sopra
curva up dx
riga sx
.: Circa.... Tiriolo
riga dx

Il comune di Tiriolo è posto circa al centro della Calabria, in provincia di Catanzaro e confina con Marcellinara, Settingiano, Amato, Miglierina, San Pietro Apostolo, Gimigliano e Catanzaro, a parte il capoluogo di regione è il paese più grande in termini di popolazione (circa 4100 abitanti) mentre il suo territorio ha una superficie di quasi 31 Kmq attraversati dai due fiumi Corace ed Amato. Il suo monte (anticamente popolato) è alto quasi 840 mt, e nelle terse giornate autunnali domina a vista d'occhio tutto il sud della calabria.

Gli abitanti "i Tiriolesi" sono rinomati per la loro ospitalità e cordialità che li contraddistingue da sempre, almeno quanto la popolarità delle bellezze femminili da sempre acclamate per il loro fascino ed eleganza che in tempi non troppo remoti dimostravano sfoggiando i costumi tipici.

I ritrovamenti archeologici, fanno risalire la presenza di uomini nel territorio alla preistoria, sono infatti numerosi i ritrovamenti di utensili da taglio in pietra scheggiata. Nel corso dei secoli il comune è stato colonizzato dai Greci, successivamente dai Bretti più tardi sottomessi dai Romani, numerosi i feudi che si sono susseguiti e nei quali era compreso il territorio di Tiriolo.

L'elemento predominante è la pietra, un tempo ricavata da una cava nel monte, e con la quale sono costruite tutte le abitazioni ed edifici del centro storico, le stradelle interne, i muri di contenimento dei terreni edificati, e il legno dai quali sono ottenuti le vecchie trave che sostenevano i solai delle abitazioni in pietra (ancora presenti in moltissime abitazioni e magazzini), dai numerosissimi alberi che ricoprono il monte e tutte le aree urbane ed extraurbane del paese, legno del quale gli artigiani di un tempo ricavavano veramente di tutto, dalle maschere apotropaiche, agli strumenti musicali quali flauti, chitarre battenti, zampogne, etc.. I migliori legni venivano sapientemente trasformati in mobili e componenti di arredo solidi e di qualità, ma anche in tanti altri oggetti di uso comune e quotidiano.

Le donne del paese sono state praticamente da sempre e fino a qualche anno fà (abitudune ormai scomparsa e praticata solamente da ragazze e donne che lavorano in diversi laboratori di artigianato) abili esperte nella tessitura di ricercate e preziose stoffe, sapientemente lavorate con un telaio (Tilaru) in legno di origine greca di cui alcuni contrappesi in terracotta piramidale sono stati rinvenuti durante alcuni scavi archeologici.

Il clima, piacevole d' estate per le sue rinfrescate serali o notturne che danno sollievo anche nei giorni più caldi, particolarmente piacevole il periodo post-estivo e pre-autunnale, mesi nei quali si può godere di una mezza stagione ben bilanciata, i mesi invernali sono solitamente rigidi con temperature che possono scendere prevalentemente di notte anche sotto lo zero, non sistematiche ma molto frequenti sono anche le nevicate che in alcuni stagioni può raggiungere fino a 30 cm. molto frequente la nebbia a volte persino nel periodo estivo.

curva down sx
riga sotto
curva dx
 
Comunità Montana Monti Reventino-Tiriolo-Mancuso
monte tiriolo
Tirolo fà parte della Comunità Montana insieme ai paesi: Carlopoli, Cicala, Conflenti, Decollatura, Falerna, Gizzeria, Martirano, Martirano Lombardo, Miglierina, Motta S. Lucia, Nocera Terinese, Platania, San Pietro Apostolo, Serrastretta, Soveria Mannelli.
 
logo MD WEB